Mountain bike
Gomma contro roccia
Due ciclisti al tramonto
Ciclisti a un picnic  | © TV Kiens_Georg Tappeiner
MTB su sentiero sabbioso | © Harald Wisthaler
MTB su sentiero sabbioso | © Harald Wisthaler
Avventure su due ruote
T
Tour in MTB a Chienes

I muscoli lottano contro la forza di gravità, sul morbido terreno del bosco e sul ghiaino si formano dei solchi. Chi va in mountain bike lo fa per sfidare il proprio corpo, conquistando con gambe e polmoni il sentiero in salita, metro dopo metro. La sensazione di felicità sulla vetta, quando la vista improvvisamente si apre, ricompensa la fatica. Una foto come testimonianza e gli sportivi tornano già a precipitarsi con coraggio lungo i pendii appena conquistati.

Chienes, con la sua posizione ideale, è il perfetto luogo di partenza per tour in mountain bike. Del resto i frastagliati massicci rocciosi della regione turistica Plan de Corones offrono orgogliosamente 1163 km di piste ciclabili e tour in mountain bike, in cui gli amici delle gomme dal profilo graffiante possono sbizzarrirsi.

Per esempio il tour del Giogo d'Asta, che con i suoi 1440 metri di dislivello è più che altro per ciclisti esperti, proprio come il percorso che parte direttamente a Chienes/Casteldarne e porta alla malga Moarhof.

Chi desidera esplorare i dintorni, ma non ha nessuna voglia di fare un lungo viaggio fino al punto di partenza, può usufruire del servizio navetta Bike-Shuttle che porta comodamente i ciclisti da un posto all'altro e ovviamente li va anche a riprendere quando sono stanchi. Le montagne di Chienes chiedono di essere conquistate. Come ricompensa la consapevolezza di aver conquistato la montagna.